Endodonzia-FAQ

È meglio “curare” il dente o toglierlo?
È preferibile conservare i denti naturali e curarli.
 
La gengiva mi si è gonfiata ma non sento nessun dolore. Perché?
A volte il dente non fa male, ma c’è una discreta infezione attorno alla punte del dente che provoca il gonfiore. C’è da dire che sulla gengiva è ancora presenta una puntina, una fistola che evidentemente col suo sfogo ha chetato il dolore. I sintomi sono lievi e addiritura impercettibili, ma la situazione è allarmante. Bisogna iniziare una terapia endodontica (la devitalizzazione) e antibiotica.

È doloroso l’intervento e quante visite sono necessarie per “curare” il dente?
Con l’anestesia locale il dolore è completamente assente. In generale ci vuole una sola visita.
 
Che cosa fare dopo la cura?
A seguito dalla buona endodonzia il dente di solito viene otturato oppure, nel caso di una frattura più grande, viene messo un perno nel canale per dare sostegno alla corona ceramica.
 
Per gli istruzioni post-trattamento endodontico, visitate il nostro angolo del paziente.
 
 
Per saperne di più, contattaci al +385 1 5802 333 / +385 1 5802 334 oppure . Vi risponderemo più presto possibile.