Impianti-FAQ

Che cos’è un impianto dentale?
Un impianto serve a sostituire la radice del dente mancante. È costituito di titanio, un metallo biocompatibile caratterizzato da un’alta tollerabilità da parte dell’organismo; non comporta rischi di rigetto.
 
È dolorosa implantologia?
L’intervento di implantologia è fatto in anestesia locale con tecnica assolutamente indolore.
 
Chi è candidato all’implantologia?
Gli impianti dentali sono consigliati a chiunque manchi più o anche solo un dente. Il dentista esaminerà la storia medica generale e dentale, i tessuti orali, l’osso di sostegno della mascella. Dopo questo attento esame, verrà elaborato un piano di trattamento individuale.

Ha sempre successo l’implantologia?
Il successo si valuta tra il 96 % ed il 98 % dei casi. Infatti con una scrupolosa igiene orale a casa e con regolari visite dentistiche gli impianti possono durare tutta la vita.

Quali tipi di impianto usa Dental Centar b2?
Usiamo solo gli impianti supportati da adeguata evidenza scientifica e sperimentazione clinica:
  • Nobel Biocare (Svezia)
  • Straumann (Svizzera)
  • Astra (Svezia)

Come pulire gli impianti?
Gli impianti sono da pulire ugualmente come i denti naturali. È importante utilizzare tutti gli strumenti principali per l’igiene orale, ovvero filo interdentale, spazzolino e scovolino interdentale. Anche è essenziale andare dal dentista per i controlli periodici, fondamentali per il successo a lungo termine dell’impianto dentale.

Perché optare per un impianto dentale?

  • non vengono limati i denti sani adiacenti
  • gli impianti conservano la densità dell’osso e la gengiva a differenza degli altri sostituti
  • essendo edentulo parzialmente o totalmente, si opta per una soluzione fissa come un ponte od una protesi su impianti
  • si evita l’imbarazzo potenziale delle dentiere e non c’è paura di vederle cadere
  • nessuna necessità di limitare che cosa o come si mangia o parla
  • dopo un breve periodo di adattamento, la masticazione sarà paragonabile a quella dei denti naturali
  • l’implantologia rappresenta la branca principale dell’odontoiatria che conserva la vostra qualità completa della vita e vi permette di sorridere.

Esistono limiti d’età in implantologia?
Non esiste un limite di età, ma non si possono fare impianti su bambini e pazienti giovani prima del completamento della crescita. Non c’è un limite di età massimo.

Esistono delle complicazioni in implantologia?
Sì, ci sono delle complicazioni possibili ma rare. In tal caso l’invervento viene rifatto con successo senza effetti negativi.
Le complicazioni sono molto rare ma possibili:

  • se il paziente non si impegna in una scrupolosa igiene orale, c’è la possibilità dell’infiammazione dell’osso e dei tessuti molli attorno ad un impianto causato dall’accumulo di residui alimentari e dalla placca (periimplantitis)
  • se un paziente è affetto da diabete e fuma il tasso di successo è diminuito del 10 %
  • malattie sistemiche

Che cosa succede dopo l’inserimento degli impianti?
Per la fase protetica si aspetta da 2 ad 8 mesi dopo l’inserimento degli impianti, secondo il caso. L’igiene orale e le visite di controllo sono importantissime.

Che cos’è l’osso sintetico?
Se l’osso mandibolare o mascellare risulta insufficiente per un impianto dentale, è possibile ricorrere alle nuovissime tecniche di rigenerazione ossea. Le ragioni per l’osso scarso sono le stesse che portano alla cadenza dei denti. Dopo 6 mesi dall’intervento, non si nota nessuna differenza tra l’osso artificiale e quello naturale.

Per saperne di più, contattaci al +385 1 5802 333 / +385 1 5802 334 oppure . Vi risponderemo più presto possibile.